Roma Tre per lo sviluppo sostenibile. Un Corso multidisciplinare sull’Agenda 2030 - anno accademico 2020/2021

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-12077
Roma Tre per lo sviluppo sostenibile.  Un Corso multidisciplinare sull’Agenda 2030 - anno accademico 2020/2021
L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è un ambizioso progetto di coordinamento globale che le Nazioni unite hanno lanciato nel 2015, che oggi è diventato sempre più rilevante. La sfida dell’Agenda 2030 è quella di declinare il tema dello sviluppo sostenibile con un approccio multidisciplinare: non solo la dimensione fisica e tecnologica della sostenibilità, rivolta a ridurre le emissioni, contrastare il cambiamento climatico e assicurare regole di salvaguardia dell’ambiente; ma anche aspetti relativi a economia, società, giustizia, cultura, coesione sociale, lotta alla fame, alla povertà e alle disuguaglianze.

In questo contesto, Roma Tre ha deciso di istituire un’attività formativa multidisciplinare unica nel suo genere e rivolta a tutti gli studenti dell’Ateneo - da Lettere a Biologia, da Matematica a Scienze politiche – dedicata all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. L’obiettivo è quello di fare un giro di buona informazione e di alta formazione su tutti i 17 obiettivi tematici destinati a disegnare un futuro più sostenibile, dall’acqua al clima, dall’economia alla politica.

L’insegnamento si articola in una parte comune di Ateneo, di respiro multidisciplinare, ed in una eventuale parte di approfondimento gestita dai diversi Dipartimenti/Corsi di studio.

La parte comune si compone di 18 lezioni: una introduttiva e le altre dedicate ai 17 obiettivi dell’Agenda 2030. Queste lezioni sono affidate a relatori di alto profilo, interni ed esterni a Roma Tre. La frequenza obbligatoria a tali lezioni, integrata da un modulo di e-learning sull’Agenda 2030 dell’Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile Link identifier #identifier__51589-1https://asvis.it/) e dalle letture indicate dai relatori, varrà 3 CFU.

La parte di approfondimento, nei Dipartimenti che la prevedono, consiste in un percorso di studio personalizzato interno ai Dipartimenti, sotto la guida di un docente responsabile, su temi dell’Agenda 2030 coerenti con il Corso di studio dello studente. Questa parte varrà, a seconda dei Dipartimenti/Corsi di studio, da 1 a 6 CFU, che si aggiungeranno ai 3 CFU della parte comune. 

Il corso sull’Agenda 2030 sarà impartito nel II semestre dell’AA 2020/21 e, salvo diverse indicazioni dovute alle contingenti condizione sanitarie, sarà svolto in presenza (e comunque trasmesso anche online).

Gli studenti interessati dovranno inserire questa attività nel proprio piano di studi e iscriversi al corso contattando la segreteria didattica del proprio Dipartimento.
 

Corso Agenda 2030 - Parte comune 

1. L’Agenda 2030: una sfida globale
Enrico Giovannini (Università di Roma "Tor Vergata" - Portavoce dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS)

2. SDG 1 Povertà zero
Sabina Alkire (Oxford Poverty and Human Development Initiative, Oxford University), Adopting a multidimensional approach to poverty SDGs
introduce Pasquale De Muro (Roma Tre)

3. SDG 2 Fame zero
Marcela Villarreal
, Ph.D. (FAO Director, Partnerships and UN Collaboration), E' possibile eliminare la fame? 
introduce Pasquale De Muro (Roma Tre)

4. SDG 3 Salute e benessere
Paolo Emilio Puddu (Universitè de Caen Normandie, France), La salute nell’era digitale. Dal cuore "in silico" alla pratica clinica
introduce Luciano Teresi (Roma Tre)

5. SDG 4, Istruzione di Qualità
Fernando Reimers (Harvard University, Graduate School of Education), Educating Global Citizens to improve the world
discussant Massimiliano Fiorucci (Roma Tre)
introduce e coordina Giuseppe Carrus (Roma Tre)

6. SDG 5 Uguaglianza di genere
Linda Laura Sabbadini (Direttrice Centrale Istat), La visione di genere nell'Agenda 2030
introduce Federica Giardini (Roma Tre)

7. SDG 6 Acqua pulita e igiene
Michela Miletto
(Direttore, World Water Assessment Programme, UNESCO), The World Water Development Report: a UN policy tool for the SDG6 on water and sanitation
discussant Alfonso Pecoraro Scanio (Fondazione Univerde)
introduce e coordina Aldo Fiori (Roma Tre)

8. SDG 7 Energia pulita e accessibile
Francesco Starace
(AD Enel), Innovazione energetica, fonti rinnovabili e sviluppo sostenibile in Africa. Il contributo dei progetti Enel
introduce Valeria Termini (Roma Tre)

9. SDG 8 Lavoro dignitoso e crescita economica
La frammentazione del lavoro nell’economia globale: le tutele sociali dopo il COVID-19 
ne discutono Gianni Rosas (Direttore ILO Italia) e Pasquale Tridico (Presidente Inps)
introduce e coordina Silvia Ciucciovino (Prorettore ai rapporti con il mondo del lavoro, Roma Tre)

10. SDG 9 Innovazione, infrastrutture e imprese
Ha-Joon Chang (Università di Cambridge UK), Productive capabilities development and sustainable industrialization
introduce Carlo Pietrobelli (Roma Tre)

11. SDG 10 Disuguaglianze e giustizia sociale 
Fabrizio Barca
(Coordinatore Forum Disuguaglianze Diversità), Ridurre le disuguaglianze. Perché e come. Ragioni e proposte
discussant Elena Granaglia (Roma Tre)
introduce e coordina Marco Ruotolo (Prorettore ai rapporti con scuole, società e istituzioni, Roma Tre)

12. SDG 11 Città e comunità sostenibili
Chiara Tonelli
(Roma Tre), La casa nella pandemia
discussant Ermete Realacci (Presidente Fondazione Symbola)
introduce e coordina Carlo Alberto Pratesi (Roma Tre) 

13. SDG 12 Consumo e produzione responsabili 
Catia Bastioli
(AD Novamont), Bioeconomia circolare per la rigenerazione ambientale dei territori
discussant Francesco Asdrubali (Roma Tre)
introduce e coordina Fabrizio De Filippis (Prorettore Vicario, Roma Tre)

14. SDG 13 Lotta al Cambiamento Climatico
Massimo Frezzotti
(Roma Tre), Ghiaccio bollente. Passato, presente e futuro del clima
introduce Sveva Corrado (Roma Tre)

15. SDG 14 e 15 La vita sott’acqua e sulla terra
Piero Genovesi
(ISPRA) e Roberto Danovaro (Stazione Zoologica Anthon Dorn di Napoli) Terra e oceani, la sfida per una gestione sostenibile della Biodiversità
discussant Thomas Abeli (Roma Tre)
introduce e coordina Marco Alberto Bologna (Roma Tre)

16. SDG 16 e 17 Pace, Giustizia, Istituzioni e Partnership
Giovanna Melandri
(Human Foundation), L’impact economy per l’Agenda 2030
discussant Carlo Borgomeo (Fondazione Conilsud)
introduce e coordina Fabrizio De Filippis (Prorettore Vicario, Roma Tre)

17. SDG 17 Partnership per gli obiettivi - L’Agenda 2030 nella dimensione multilaterale
ne discutono Emanuela Del Re (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e Giorgio Marrapodi (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale)
introduce e coordina Cristiana Carletti (Roma Tre)

18. SDG 17 Partnership per gli obiettivi - L’Agenda 2030 nella strategia globale dell’UE e dell’Alleanza atlantica
ne discutono Nathalie Tocci (Direttore Istituto Affari Internazionali) e Fabrizio Luciolli (Presidente del Comitato Atlantico Italiano)
introduce e coordina Luca Ratti (Roma Tre)

Link identifier #identifier__26003-2Calendario delle lezioni
Link identifier #identifier__151761-1Link identifier #identifier__139985-2Link identifier #identifier__155345-3Link identifier #identifier__27192-4